Il maneggio coperto

L’esigenza di avere una copertura per i maneggi e i campi di equitazione è sentita da tutti i centri equestri: il maneggio coperto è l’unico “strumento” che garantisce la possibilità di lavorare 365 all’anno. Oltre ai campi coperti in acciaio e lamiera, negli anni si sono sviluppati diversi fabbricati in legno e soprattutto costruzioni con il telaio in lega di alluminio e copertura in PVC o pannello.
Questo portale tratterà principalmente questa ultima soluzione, molto diffusa grazie alla leggerezza dello scheletro che consente il montaggio veloce e senza fondazioni in cemento oltre che una ridotta manutenzione. Le strutture in lega di alluminio vengono montate a livello definitivo oppure per coperture temporanee (spesso rinnovabili nel tempo).

Scelta della copertura

La scelta del tipo di copertura determinerà il confort e la sicurezza del maneggio coperto. L’uso di speciali membrane in PVC (simili al classico telo ma composte da più strati) consente una ottima protezione solare in estate ed il deflusso naturale (quindi senza spalare i tetti!) della neve in inverno. In un primo tempo pare una soluzione vantaggiosa la scelta dei teli gonfiabili o delle caldaie, ma negli anni diventa un problema gestire consumi di corrente e gasolio, inoltre è necessaria la presenza costante di persone per accendere e sorvegliare i vari sistemi ...

Leggi

Chi contattare

Nella ricerca del vostro futuro maneggio coperto è necessario ricordare che gli aspetti più importanti sono LA SICUREZZA, LA RESISTENZA AI CARICHI e che una caratteristica importante dovrebbe essere il MADE IN ITALY.

Il materiale fotografico presente sul portale è stato fornito dalla società Cover Technology Srl situata a Serle in provincia di Brescia (web: http://www.covertechnology.com ).
Per commenti o l’invio di materiale è possibile scrivere a redazione@maneggiocoperto.it ...

Leggi